Curiosità funerarie

Dall’Ottocento è situata maestosamente ai piedi della collina, in riva al Po, e osserva da lontano il centro storico di Torino. Si tratta della Chiesa della Gran Madre di Dio, uno degli edifici più famosi e scenografici della città.
Soggetto prediletto delle fotografie dei turisti e al centro di leggende assai bizzarre che la vogliono legata al Sacro Graal e edificata sopra un antico tempio dedicato alla dea Iside, la Gran Madre è il fiore all’occhiello del Borgo Po.
Quando e perché fu costruita?
Sapevate che dal 1932 nella cripta della chiesa sono ospitate le spoglie di oltre 3000 soldati caduti durante la prima guerra mondiale e che in precedenza furono sepolti al Cimitero Monumentale?

Particolare del Sacrario dei caduti della Grande Guerra

La Civetta di Torino vi condurrà alla scoperta della storia e delle curiosità della Gran Madre e del suggestivo Sacrario militare sotterraneo. Il Sacrario dei caduti della Grande Guerra viene aperto al pubblico soltanto due volte l’anno, perciò non perdete questa occasione per visitarlo e per conoscere questo luogo di Torino che è poco noto, ma molto importante per la nostra memoria.

La prenotazione della visita è OBBLIGATORIA, i posti sono limitati. Le visite si svolgeranno al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. Durata visita: 1h15 circa.

Chiesa della Gran Madre – Visita del 2016

CALENDARIO VISITE

Visite organizzate e condotte da la Civetta di Torino
Costo visita guidata: 8€ – Mail: info@lacivettaditorino.it – Tel, SMS, WhatsApp: 3495705118

PROSSIMA DATA: DOMENICA 18 NOVEMBRE 2018 ORE 14

La Civetta vi aspetta!

Sacrario dei caduti della Grande Guerra – Visita del 2016

L’immagine di apertura del post è © SeeTorino

Approfondimenti
Guarda l’album fotografico della visita del 2016: La Gran Madre e l’Ossario della Grande Guerra
Leggi anche: I 10 luoghi funerari da non perdere a Torino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

inserisci il numero mancante:

Post comment